Noemi: meccanico interrogato in Procura

E’ stato interrogato stamane in Procura, a Lecce, Fausto Nicolì, il meccanico 49enne di Salve, indagato nell'ambito delle indagini per l'uccisione della sedicenne Noemi, scomparsa il 3 settembre 2017 da Montesardo, frazione di Alessano (Lecce) e il cui corpo venne trovato il successivo 13 settembre nelle campagne di Castrignano del Capo (Lecce). L'uomo nega ogni accusa. Nelle scorse settimane l'ex fidanzato di Noemi, Lucio, all'epoca dei fatti 17enne e attualmente rinchiuso nell'istituto per minorenni di Quartuccio (Cagliari) perche' reo confesso, aveva inviato una lettera agli inquirenti ritrattando la confessione e scrivendo che ad uccidere Noemi era stato Nicoli'. Durante le tre ore di interrogatorio ha negato quanto sostenuto nella lettera scritta da Lucio. "Sono sereno, anzi serenissimo. – ha detto il meccanico salentino ai giornalisti - Ho ricostruito ai magistrati tutto, dove e come ho conosciuto Noemi e Lucio, spiegando anche le numerose telefonate intercorse in un anno, un centinaio".

Altre notizie

Notizie più lette

  1. Brindisi Report
  2. Quotidiano di Puglia
  3. BrindisiOggi.it
  4. Quotidiano di Puglia
  5. LeccePrima.it

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Torchiarolo

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...